CULTURA



La medievale Chiesa di San Giorgio a Grosio

Un vero scrigno di storia e arte a due passi da Villa Visconti Venosta

Nel cuore di Grosio, a due passi da Villa Visconti Venosta, c'è un vero scrigno di storia e arte, è la Chiesa di San Giorgio, un vero gioiello nel cuore del paese che conserva quasi inalterate le sue forme quattro- cinquecentesche. Infatti a differenza della maggior parte delle chiese valtellinesi della stessa epoca nei secoli successivi non ha subito trasformazioni dal gusto barocco, una vera rarità.

Passato il portale ci si immerge nella sua atmosfera unica e si è circondati da innumerevoli opere d’arte: suggestivi affreschi, preziose sculture lignee, ricchi stucchi che vanno dal XV al XVII secolo. Tra queste le opere del più celebre pittore valtellinese del 500, il grosino Cipriano Valorsa. Sua è la Deposizione vicino all'ingresso nella quale, secondo la tradizione, incluso anche il suo autoritratto che guarda lo spettatore.

Ma la bellezza del San Giorgio non è solo chiusa tra le sue mura, non mancano infatti i punti di interessi anche all'esterno, come l'antica cappella cimiteriale sempre affrescata da Valorsa con figure di Santi, sotto la quale si trova un ossario risalente alla pestilenza del 500.

Da non perdere gli appuntamenti estivi per scoprire le sue bellezze, dove, accompagnati da una guida si potrà ammirare la sua arte ricca di fascino e conoscere la sua antichissima storia.

Info e dettagli

La Chiesa è aperta nei seguenti orari:
Tutti i giorni dalle ore 7.30 alle ore 19.00. Aprire il catenaccio per entrare.

Visite
Luglio e agosto: ogni sabato mattina alle ore 10.30. Le visite guidate sono gratuite con prenotazione obbligatoria tramite telefono o e-mail.

VILLA VISCONTI VENOSTA DI GROSIO
Via Visconti Venosta, 2
+39 340 4791898
info@villaviscontivenosta.it
visita il sito



Da non perdere


Informativa sulla privacy

© 2021 - Consorzio Turistico Media Valtellina - P.IVA 00824670145