CULTURA



La millenaria Chiesetta di Santa Perpetua

CHIUSO

Natura montana e religione come binomio tipicamente Valtellinese

Documentata già a partire dall'XI secolo, la chiesetta di Santa Perpetua è un complesso architettonico sacro ospitato da un balcone naturale che definisce una posizione panoramica di rara bellezza: da lassù la chiesetta domina la sottostante piazza della Basilica e tutto il territorio di Tirano.

Per centinaia di anni Santa Perpetua è stata un crocevia fondamentale all'interno del sistema di comunicazione che, attraverso i passi del Bernina e dell’Aprica, univa le valli del Reno e dell’Inn con la Valtellina e la Valcamonica, quindi con la pianura del Po e il Mediterraneo.

La Chiesetta di Santa Perpetua si caratterizza per la presenza di un piccolo ma elegante campanile romanico e dei resti, accanto all'edificio sacro, di uno xenodochio medioevale (un asilo per viandanti e pellegrini). 

Durante alcuni lavori di restauro della chiesa è stato scoperto sulla parete dell’abside un prezioso ciclo di affreschi databili intorno al XII secolo raffiguranti Santa Perpetua circondata da una teoria di santi, tutti riconoscibili grazie al proprio nome scritto accanto: S. Giuda Taddeo, S. Matteo, S. Paolo, S. Pietro, S. Giacomo e, presso la porta della sacrestia, S. Luca (di cui resta solo l’orma dell’aureola).

Sulla stessa via, al valico dell’Aprica verso la Valcamonica, si trovano anche i resti degli ospizi annessi alla gemella chiesa di San Pietro.
 

Info e dettagli

INFOPOINT TIRANO
+39 0342 706066
iattirano@valtellinaturismo.com 



Da non perdere


Informativa sulla privacy

© 2021 - Consorzio Turistico Media Valtellina - P.IVA 00824670145